Il gatto soprammobile

Questo è un gatto che non da molte soddisfazioni perché trascorre il novantotto per cento della sua vita dormendo, il rimanente tempo lo dedica al nutrimento e a funzioni meno nobili.
Possiamo considerarlo una sorta di professionista del riposo. Tutti i suoi sforzi (se così possiamo chiamarli) sono finalizzati ad economizzare spostamenti ed energie. Sono necessari diversi anni di pratica per perfezionare questa sua filosofia di vita. Dopo questo lungo periodo di esercizio, il gatto soprammobile finalmente raggiunge l’apice della sua carriera e smette definitivamente di muoversi.

All’inizio, la famiglia che lo ospita viene presa dal panico. Le famiglie più superficiali (fortunatamente per il gatto, queste sono una piccola minoranza) credono che il micio sia morto e si limitano a seppellirlo. Le altre invece pensano che il gatto sia entrato in coma e si precipitano dal veterinario. Questo, evidentemente preoccupato, sottopone il gatto ad una inutile serie di visite e analisi di laboratorio. Finché un giorno dice che il gatto è fuori pericolo e vi presenta una parcella degna di un cardiochirurgo.

Voi, una volta finito di firmare le cambiali, lo riportate a casa convinti d’averlo strappato alla morte. Naturalmente il gatto è sempre stato bene, ma pigro com’è, si guarda bene dal comunicarvelo. Dopo un po’ di tempo si comincia a considerarlo parte dell’arredamento. Una specie di cuscino ronfante che dovete spostare se vi serve la superficie dove è stato lasciato l’ultima volta. Per quanto concerne la sua nutrizione e le operazioni d’evacuazione, il gatto soprammobile ha ottimizzato anche quelle. Lo fa raramente e in quantità industriale. In genere avviene una volta l’anno, e potete capirlo perché il gatto vi fissa con insistenza. Allora non dovete far altro che scaricare una furgonata di bocconcini al salmone per gatti vicino a lui. Di solito gli serve una decina di ore per aver ragione di tutto quel cibo.

Se invece vi fissa con un’evidente espressione di pena, Portategli una stecca di compresse lassative e una piscina gonfiabile piena di sabbia per gatti.

La sua indole pigra lo fa ingrassare in maniera spropositata e talvolta gli ospiti più distratti lo scambiano per uno strano puff rivestito di pelliccia, e vi siedono sopra (senza che il gatto si degni di svegliarsi).

Vista la dimensione che spesso raggiunge. La definizione di gatto soprammobile non sempre gli calza a pennello. Dato che necessita, man mano che ingrassa, di supporti sempre più robusti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...